martedì 24 aprile 2012

Togliere il pane di bocca ai nostri figli, per restituire un debito che è già stato ripagato. Non dobbiamo nulla a nessuno!

http://crisis.blogosfere.it/2012/04/debito-pubblico-italia-labbiamo-gia-pagato-conti-alla-mano.html

Ho finalmente trovato i numeri e uno studio che mostra che nel caso dell'Italia il debito pubblico attuale di circa 1.950 miliardi (2011) è pari alla somma cumulata di tutti gli interessi, cioè il debito è dovuto agli interessi, il problema del debito è solo che da 30 anni ci si pagano sopra interessi reali pazzeschi.
La tabella si ferma al 2007 con un valore del debito pubblico totale di 1.663.353 e un valore totale degli interessi pagati dal 1990 al 2007 di 1.605.543. Le due cifre sono identiche nel 2007 e se aggiorni i dati vedi che pagando circa 50 miliardi l'anno di interessi (ma quest'anno saranno 70 miliardi di euro) il totale del debito pubblico, che è di circa 1.950 miliardi di euro è esattamente pari agli interessi pagati.

lunedì 23 aprile 2012

La stampa ellenica sbugiarda Monti: ” usati per convincere gli italiani a subire l’Austerity”


Il governo sta spudoratamente mentendo agli italiani. Tra conferme e smentite quotidiane, su questo o quel decreto fiscale, nel mentre la nazione vive con scoramento annunci di suicidi, di imprese chiuse e di famiglie al limite della povertà. Inoltre crediamo, come Federcontribuenti, cheBruxelles  sia all’oscuro delle misure di Austerity, adottate dal nostro governo, crediamo che gli annunci di visite, di invii di commissioni, di supervisione e di scambio di informazioni siano menzogne considerato che nessun altro Paese Europeo sta subendo quanto noi, nemmeno la Grecia, paragone amato da Monti. Per questo il presidente Finocchiaro intende, assieme al senatore dell’Idv, Stefano Pedica, informare personalmente l’UE sulla situazione politica  italiana, sui metodi fiscali adottati dal nostro governo e sottolineando i gravi effetti, al limite della costituzionalità, che questi stanno avendo sui cittadini e sulle piccole e medie imprese. 

venerdì 20 aprile 2012

My thought and proposal is for the French to vote for Melenchon in Round 1 this Sunday.






If I was French this is what I would do. He could be the only factor that could change France for good. And even if he doesn't get elected, a very high percentage in the elections could be a message to all Europe that the Left is present in this crisis, ready to play a big role and resist neo-liberal ideology. As for the 2nd round... We shall see next week. 




http://greekragnaroker.weebly.com/english-articles.html

Fuggi fuggi ...dall'euro!...anche l’Olanda pronta ad abbandonare la moneta unica

Proporrà un referendum per tornare all’età del fiorino.


 E dopo l’autunno caldo delle politiche 2013 anche la Germania potrebbe seguirla!!!


Non c’è nessuna certezza che la Grecia torni a rifinanziarsi sui mercati fra qualche anno. Anzi, tra il 2015 e il 2020 potrebbe avere bisogno di un nuovo assegno. Si tratta di una analisi amara volutamente rimossa dal rapporto finale consegnato ai ministri delle Finanze dell’Eurozona, per volontà del governo tedesco.

giovedì 19 aprile 2012

Crisi/ De Magistris: Pareggio bilancio è svolta antidemocratica

Napoli, 19 apr. (TMNews) - Il pareggio di bilancio in Costituzione è "una svolta antidemocratica". E' quanto sostiene il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. "L'ultima pagina - sostiene il primo cittadino partenopeo sul suo blog - di questo tempo buio che stiamo attraversando è stata scritta poche ore fa in Senato, dove è stata approvata l'introduzione del pareggio di bilancio in Costituzione, modificando l'art. 81. Spiegano illustri studiosi della materia che si tratta della più importante trasformazione/involuzione della nostra Carta dopo la devolution dell'allora ministro Calderoli". "Uno stravolgimento costituzionale - ha proseguito - avvenuto nel silenzio generale e senza dibattito pubblico, per il quale non ci sarà nessun referendum fra i cittadini. 

lunedì 16 aprile 2012

Un avvocatessa di Cagliari contro gli intoccabili e sfida Quirinale , Palazzo Chigi e il Parlamento!


http://www.leggioggi.it/2012/04/16/lavvocato-che-sfida-quirinale-e-palazzo-chigi-2/

sabato 14 aprile 2012

Ogni giorno è il 15 Aprile:la lezione di Vik...come restare umani.


C'è bisogno di verità: Vittorio se la merita per quello che ci ha lasciato, per l'esempio della sua scelta, per essere stato un attivista libero. [Maria Elena Delia]


http://www.globalist.it/?Loid=143&categoryId=187

venerdì 13 aprile 2012

EPPURE IL TIRCHIO BENIGNI ALLA GRECIA NON HA DATO NEMMENO UN EURO!...e non e' incensurato!

PARLA BENE E RAZZOLA MALE!

Invece noi tutti dovremmo pagare 1 euro al giorno alla Grecia per il pensiero, la filosofia e la logica» che l’Antica Grecia ha dato al mondo.


 Benigni il tirchio.
Non si esibisce perchè una parte del pubblico può vederlo gratis. 02/08/2011 di questopuntoesclamativo Benigni sarà dannato in eterno, nel girone degli avari. La star ha scoperto che qualche spettatore poteva assistere gratuitamente a un suo show in programma in piazza San Marco e per questo ha deciso di fermare tutto.Contrappasso per chi la pena del contrappasso ha messo in scena più volte, Roberto Benigni sarà dannato in eterno, nel girone degli avari, a spingere col petto degli enormi massi, scontrandosi e insultandosi con i compagni di pena, i prodighi. Schiera a cui si dice appartenga, stando a chi lo conosce bene, il suo manager, Lucio Presta, il Pluto delle star. La star Roberto Benigni ha scoperto che qualche spettatore poteva assistere gratuitamente a un suo show in programma in piazza San Marco, a Venezia, e per questo ha deciso di fermare tutto, dicendo di no. Che lui non si sarebbe esibito perché una parte del pubblico godrebbe dello show seduto ai tavoli dei bar che si affacciano sul «salotto buono» della Serenissima, senza pagare il biglietto. E quindi ha posto la parola fine alla commedia, prima ancora del prologo. Lo ha rivelato, a cose già fatte, anzi non fatte, il Comune di Venezia, dispiaciuto e stizzito per l’occasione persa.

giovedì 12 aprile 2012

"Lavorare senza padroni"? ..se la sinistra in Italia fosse di sinistra!

lavorare senza padroni (foto: emi edizioni)


Succede spesso che iniziative assunte per stato di necessità si trasformino, poi, in proposte di grande portata politica. È accaduto con il commercio equo e solidale. È avvenuto in Brasile con la rete di economia solidale ...ed è successo in Argentina con il rilevamento delle imprese da parte dei lavoratori. Un modo di fare impresa che dovremmo studiare con estrema attenzione, perché potrebbe aiutare noi stessi a trovare nuove vie per risolvere il problema occupazionale e nuove vie per gestire in maniera efficiente e partecipata beni e servizi comuni come acqua, rifiuti, sanità. Ma l'autogestione argentina riapre anche vecchi dibattiti che la nostra sinistra troppo frettolosamente ha messo in soffitta: la natura e la legittimità del profitto, la proprietà dei mezzi di produzione, la programmazione economica, i rapporti di subordinazione fra mercato e politica. Temi ineludibili per la progettazione di un altro modello di società e di economia di cui abbiamo urgente bisogno.
Venerdì 13 aprile ore 18.30 Saletta Odradek via Torre Tonda 42 si affronterà questo tema, durante la presentazione del libro "Lavorare senza padroni. Viaggio nelle imprese recuperadas d'Argentina" a cui parteciperà l'autrice Elvira Corona e lo scrittore Paolo Maccioni

martedì 10 aprile 2012

lunedì 9 aprile 2012

Ladri di stato, rivogliamo indietro i nostri soldi!"... sentire il fresco profumo della libertà, che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità, e quindi della complicità" (Paolo Borsellino).

Luca Ciarrocca, direttore di Wall Street Italia e fondatore degli Indipendenti, chiede che i partiti e i politici paghino i "danni punitivi" tramite la restituzione del 30% di cio' che hanno rubato ai cittadini italiani negli ultimi 20 anni. I miliardi raccolti finiranno in un fondo speciale gestito dalla Corte dei Conti: servira' ad allieviare le sofferenze imposte dalle politiche di austerita' del governo Monti decise con Europa e Bce. Ad avvocati, giudici, professori ed esperti, oltre a politici non corrotti di tutti gli schieramenti d'accordo con questa iniziativa, chiediamo di contattarci qui, per decidere come proseguire e il mezzo migliore (nessuno escluso) per imporre la restituzione
.
http://www.wallstreetitalia.com/article/1358048/politica/ladri-di-stato-rivogliamo-indietro-i-nostri-soldi.aspx

giovedì 5 aprile 2012

Di Pietro: «Monti ha i suicidi sulla coscienza»...'απευθυνόμενος στον Ιταλό πρωθυποργό Καταστρέφετε τη χώρα με το γάντι.


Il leader Idv: «Mentre il presidente Monti dice le bugie sulla crisi che sarebbe finita ci sono persone che si ammazzano»

MILANO - Durissimo, più del solito. «Mentre il presidente Monti dice le bugie sulla crisi che sarebbe finita ci sono persone che si suicidano. Quelle persone che si suicidano il presidente Monti le ha sulla coscienza»: è questo l'attacco che il leader dell'Idv Antonio Di Pietro riserva al governo durante le dichiarazioni di voto nell'aula della Camera sul dl semplificazioni poi approvato da Montecitorio.
L'INVETTIVA - Apostrofando il governo come «ladro» e «latitante», Di Pietro, duramente contestato dai banchi del Pd, osserva: «I problemi del paese non si risolvono con l'articolo 18 ma con una nuova legge elettorale che cambi questa platea che indegnamente compone il nostro Parlamento». Infine, il leader di Idv si rivolge ancora al governo: «Siete arrivati per risolvere i problemi e fate pagare l'Imu agli ospizi esentandone le fondazioni bancarie. Siete al servizio delle lobby».
Γράφει η Μαρία Ψαράκη
Αγαπητό Fimotro,
Ο Αντόνιο ντι Πιέτρο, ο επικεφαλής του κόμματος '' Ιταλία των Αξιών '' και πρώην εισαγγελέας, σύμβολο της δικαστικής επιχείρησης '' Καθαρά Χέρια '' είπε : ''Υπάρχουν συμπολίτες μας που δεν καταφέρνουν να... 
φτάσουν στο τέλος του μήνα και αυτοκτονούν. Οι αυτοκτονίες βαραίνουν τη συνείδηση του Μάριο Μόντι ''.Και απευθυνόμενος στον Ιταλό πρωθυποργό πρόσθεσε : '' Καταστρέφετε τη χώρα με το γάντι. Κάνετε λανθασμένες επιλογές, σαν το γιατρό που λέει : η εγχείρηση πέτυχε, αλλά ο ασθενής απεβίωσε.Εσείς δολοφονείτε τη χώρα. Νοιάζεστε μόνο για τα λόμπι, την προνομιούχα κάστα, σας ενδιαφέρει να κάνετε χάρες. Δεν είστε καλοί οικογενειάρχες, αλλά κλέφτες του δημοσίου ''. Η αυτοκτονία του συνταξιούχου φαρμακοποιού στην Πλατεία Συντάγματος και τόσων άλλων συνανθρώπων μας από το 2008 έως σήμερα, κάνει τα λόγια του Αντόνιο ντι Πιέτρο, καθρέφτη, μήπως και δούμε μέσα εκεί τα δικά μας λάθη, τις δικές μας αδικαιολόγητες πολιτικές επιλογές, τις δικές μας ανεπαρκείς κοινωνικές συμπεριφορές. Συμπεριφορές που επέτρεψαν σε κάποιους να οδηγούν ανθρώπους απελπισμένους, μπροστά στη Βουλή και να πυροβολούν στο κεφάλι κάθε έννοια αξιοπρέπειας, ελπίδας και ηθικής...

mercoledì 4 aprile 2012

Uno spettro si aggira per l’Europa...

... la tecnocrazia. Governi non eletti dal popolo che distruggono, a colpi di misure di austerità, diritti e benessere. La democrazia, per non uscirne sconfitta, deve ritrovare nel suffragio universale la forza per limitare il potere di tecnici che, a ben vedere, sono rappresentanti di quel mondo finanziario che ha generato la crisi che ora pretende di risolvere. Una pretesa assurda, forse falsa, che cela l’intenzione di instaurare un regime finanziario a scapito delle democrazie parlamentari.http://europafutura.wordpress.com/2012/03/21/leuropa-tra-tecnocrazia-e-populismo/

domenica 1 aprile 2012

Dobbiamo mandarli via esattamente come fanno loro con noi e con le nostre vite,senza chiedere il permesso!!!!!!!"



Angela Rizzo mentioned IL PUTTANAIO in her link.
Anna Lisa Minutillo - Questa e' la fotografia triste e reale degli italiani onesti . "Ho letto questa ennesima testimonianza con attenzione ed è inutile che dica quanto sia dispiaciuta per questa perdita. Vivo la stessa situazione ,ormai è da sette mesi che presidiamo l'azienda e da quasi due l'abbiamo occupata.Trovarsi senza... lavoro,senza la possibilità di essere ricollocati e doversi mantenre è davvero triste,io non voglio però regalare nemmeno una lacrima ad esseri che ti affamano e poi ti dimenticano,non voglio che i loro nomi rimbalzino nei link e nelle testimonianze ma voglio che questa gente si ritrovi a perdere identità e dignità proprio come hanno fatto in modo accadesse a noi per questo vanno licenziati subito! Devono abbandonare questo Paese che per colpa loro e di una moltitudine silente è diventato la barzelletta del mondo!!!! Dobbiamo mandarli via esattamente come fanno loro con noi e con le nostre vite,senza chiedere il permesso!!!!!!!"