venerdì 30 settembre 2011

mercoledì 28 settembre 2011

Famoso avvocato italiano di Parigi (ex berlusca)minaccia di incatenarsi davanti al Consolato generale d'Italia a Parigi se Berlusconi non se ne va!



In occasione delle Elezioni Politiche del 2006 si presentò candidato nella ripartizione Europa della Circoscrizione estero per Forza Italia. Ma, nel corso degli anni, è diventato sempre più critico nei confronti di Berlusconi fino a lanciare, circa un mese fa, un ultimatum: "O Berlusconi si dimette o io m'incateno davanti al Consolato generale d'Italia a Parigi alle ore 9 del 13 ottobre dando inizio allo sciopero della fame".
http://www.litaliano.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2844:noto-avvocato-italiano-di-parigi-minaccia-di-incatenarsi-se-berlusconi-non-se-ne-va-&catid=40:italia&Itemid=266

martedì 27 settembre 2011

COMUNICATO STAMPA SU AVVIO CAMPAGNA “CONGELAMENTO DEL DEBITO"


FIRMATE, DIFFONDETE, FATE FIRMARE...

Il debito lo paghino le banche e chi ha lucrato in questi anni alle nostre spalle!!!

Mobilitiamoci ora... la GRECIA è vicina.. mentre l'Islanda sembra lontana anni luce!

Ciao

Fabio

Dal Centro nuovo modello di sviluppo

http://www.cnms.it/campagna_congelamento_debito

**COMUNICATO STAMPA SU AVVIO CAMPAGNA “CONGELAMENTO DEL DEBITO”**

Informiamo tutti i gruppi, movimenti, gestori di mezzi di informazione e tutte le persone interessate, che è stata lanciata la campagna “Congelamento del debito” per richiedere l'immediata sospensione del pagamento di interessi e capitale del debito pubblico italiano, con contemporanea creazione di un'autorevole commissione d'inchiesta che faccia luce sulla formazione del debito e sulla legittimità di tutte le sue componenti.

Riteniamo che senza una decisa azione dal basso ed una decisa assunzione di responsabilità da parte dei suoi cittadini, questo paese è condannato ad una perdita progressiva di sovranità e ad un peggioramento crescente della qualità della vita dei singoli e della collettività.

Pertanto invitiamo tutti coloro che condividono le finalità della campagna, non solo ad aderire sottoscrivendo l'iniziativa, ma anche a darne la più ampia diffusione con tutti i mezzi che ciascuno ha a propria disposizione.

Per accedere al testo della campagna e alle modalità di sottoscrizione, basta collegarsi al sito ttp://www.cnms.it/campagna_congelamento_debito

Il sito contiene anche un forum di discussione per consentire a chiunque di portare il proprio contributo di idee e condividere documenti inerenti il tema.

Vecchiano 22 Settembre 2011

*Per ulteriori informazioni rivolgersi a

Francesco Gesualdi

o a Aldo Zanchetta *

lunedì 26 settembre 2011

MENTRE TUTTO CROLLA E LO STATO RISCHIA BANCAROTTA, LE FREQUENZE MEDIASET TRIPLICANO, DA TRE A NOVE!


IL FURTO DELLE FREQUENZE: ANCHE LA TELECOM ORA S'INCAZZA. BERNABE': PAGHIAMO A PESO D'ORO CANALI OCCUPATI DALLE LOCALI (E LA7 RISCHIA DI RIMANERE FUORI DAL BEAUTY CONTEST)
Enrico Grazzini per "il Corriere della Sera"

sabato 24 settembre 2011

E LA CHIAMANO EUROPA!SIX PACK(Euro Plus Pact): CARO DI PIETRO, CI SPIEGHI PERCHE' IN EUROPA VOTATE QUESTO SCHIFO?


Come pochi di voi sapranno ( per la censura mediatica bipartisan) in Europa si gioca una partita di estrema importanza in queste settimane. Nei prossimi giorni si voterà la parte finale dell'Euro Plus Pact, chiamata in gergo tecnico SIX PACK. Una serie di norme e regolamenti che concludono il più grande attacco ai diritti dei lavoratori e allo stato sociale della storia moderna europea dopo il fascismo...
Fatto sta, che stavolta ci sono degli elementi di novità interessanti. Per la prima volta i socialisti, in crisi di consenso per la loro adesione al modello sociale euroliberista che hanno di fatto costruito e difeso, hanno annunciato il voto contrario di almeno 4 delle 6 direttive del six pact, mentre la Sinistra Europea ed il GUE hanno annunciato giustamente che voteranno contro tutto l'intero pacchetto. Spulciando meglio le agenzie, abbiamo notato con qualche sorpresa che voteranno il Six Pack per intero i parlamentari dell'IDV che aderiscono al gruppo dell'Alde che ha assicurato il pieno sostegno al pacchetto assieme al PPE ed ai conservatori. Da quanto sappiamo però, i conti non tornano e si trema perchè probabilmente la maggioranza è a rischio, questione di pochi voti. Noi ovviamente tifiamo perchè il Six pack non passi, e proviamo a fare quello che possiamo per raggiungere questo scopo. Per questo Tonino ti scriviamo per capire una cosa, ma ci spieghi perchè in Europa voti norme che provocheranno finanziarie lacrime e sangue per i nostri lavoratori assieme al PDL e in ITalia invece urli di voler costruire l'alternativa? Come diresti tu, ma che c'azzecca?



Per chi non mastica la materia ripubblichiamo un nostro articolo, su cosa sia l'Euro Six PAck

SIX PACK: I 6 PUNTI DEL GOVERNO UNICO DELLE BANCHE ENTRANO IN VIGORE

http://www.controlacrisi.org/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=17792&catid=39&Itemid=68&utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+controlacrisi+%28ControLaCrisi.org%29

giovedì 22 settembre 2011

La presenza di Papa Benedetto ha fatto slittare un voto cruciale al parlamento tedesco ...


...per l'ampliamento del fondo di aiuti di emergenza European Financial Stability Facility. Merkel dovrebbe passare il test senza particolari ostacoli. Il voto e' un passo indispensabile per permettere alla Grecia di ricevere un'altra tranche di prestiti.

mercoledì 21 settembre 2011

martedì 20 settembre 2011

venerdì 16 settembre 2011

«You Are the P.i.g.s, you are the junk» («voi siete i maiali, voi siete la spazzatura»...

... ma la sigla è anche un acronimo per i Paesi europei considerati economicamente meno affidabili ovvero Portogallo, Italia, Grecia e Spagna).

SABATO LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LE BANCHE
Occupata la sede di Standard & Poor's di Milano



http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_settembre_16/cantiere-standard-1901556919605.shtml?fr=box_primopiano

giovedì 15 settembre 2011

Obama alla Merkel: l'euro deve sopravvivere...e in America ci sono 13 milioni di bambini che sono sottonutriti e 46 milioni di americani...


...che vivono al disotto della soglia di poverta'!Molti rinunciano alle apparecchiature elettriche perche' non sono in grado di pagare le bollette della luce...Il dollaro è tornato sovrano e l’euro, divenuto più debole è certamente più utile La Germania deve smetterla! "I Paesi più forti dell'area, come la Germania, devono fare quello che devono fare. E' nelle loro possibilità risolvere i costi della crisi". Ed ha precisato con chiarezza che "non si possono fare riforme senza soldi e non si possono fare soldi senza riforme"...
Dietro le quinte Washington ha ricordato alla Germania l'enorme aiuto, in termini finanziari ed economici, ricevuto dagli Usa e dall'Europa nel favorire la riunificazione tedesca dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989. Il governo di Angela Merkel ha dovuto obbedire.
da http://www.oscarb1.blogspot.com/

LA PUZZA DELLA POLITICA...a Montecitorio!

Camera, seduta sospesa per puzza
Odore nauseabondo dai bocchettoni dei condizionatori:
la Bindi stoppa i lavori. «Nessun elemento nocivo»



Rosy Bindi (Ansa) MILANO - Stop and go dei lavori della Camera per puzza. Attorno alle 10,20, dai bocchettoni dell'impianto di condizionamento dell'Aula di Montecitorio ha iniziato a uscire un odore nauseabondo, così forte che la presidente di turno Rosy Bindi è stata costretta a sospendere i lavori per far arieggiare i locali. Dopo una decina di minuti, i lavori sono ripresi, con la presidente che ha annunciato che non c'erano in Aula rischi per la salute. «Dagli accertamenti fatti - ha spiegato prima di passare all'ordine del giorno - non risultano elementi nocivi per la nostra salute».

martedì 13 settembre 2011

TERRORISMO ECONOMICO:La farsa dell’emergenza economica!


Il potere dei mercati finanziari è un potere violento, imposto con la forza del terrorismo mediatico, amplificato da stuoli di servitori, al punto di assumere connotati metafisici.

Le società di rating ne rappresentano il braccio armato. La manovra finanziaria votata in questi giorni in Italia, non dissimile da quelle promulgate in Islanda, Irlanda, Grecia, Portogallo e Spagna, é semplicemente l’offerta votiva: garantisce infatti che i debiti contratti dallo Stato Italiano per far fronte ai perversi effetti della crisi economica causati dagli stessi mercati finanziari verranno onorati.


I mercati finanziari sono oggi il cuore stesso del comando capitalistico, rappresentano ciò che nell’epoca fordista era la grande impresa manageriale manifatturiera: sono, in altre parole, la controparte sociale ed economica, che gestisce e indirizza i meccanismi di sfruttamento del lavoro e della vita....Negli ultimi trent’anni, in concomitanza con il processo di estensione continua dei mercati finanziari (finanziarizzazione), i mercati finanziari sono quelli che più si sono concentrati in poche mani...Oggi, non più di dieci Società d’intermediazione mobiliari (il cui acronimo, comunemente utilizzato – Sim – richiama, in modo ovviamente del tutto accidentale, quello di Stato Imperialista delle Multinazionali, usato dalle Brigate Rosse negli anni ‘70) controllano tra il 60% e il 70% del totale dei flussi finanziari in circolazione e il cui ammontare in valore è pari a circa 12 volte il Pil mondiale. Il restante 30-40% è in massima parte detenuto da banche e assicurazioni (oggi sempre più interrelate con le stesse Sim) e da Stati sovrani (quali Cina, India, paesi europei, ecc.) . La quota di attività finanziarie mondiali detenuto da singoli risparmiatori è risibile e irrilevante.

Più è consistente il debito estero di uno Stato, tanto minore è la sua effettiva sovranità nazionale. Come afferma una ricerca dell’Adusbef (http://www.adusbef.it/download.asp?Id=8134&r=1) sui detentori di titoli di stato italiani (elaborazioni dati Bankitalia): “L’enorme debito pubblico italiano è nei portafogli di banche, assicurazioni ed altre istituzioni finanziarie estere per l’86,34 per cento, contro il 13,66 per cento in mano alle famiglie”

(*)estratto ...di Andrea Fumagalli professore associato di Economia all'Università di Pavia

TUTTI IN PIAZZA IL 15 OTTOBRE. APPELLO UNITARIO DEL COORDINAMENTO DEI MOVIMENTI





IL 15 OTTOBRE SARÀ UNA GIORNATA EUROPEA E INTERNAZIONALE DI MOBILITAZIONE
“gli esseri umani prima dei profitti, non siamo merce nelle mani di politici e banchieri,
chi pretende di governarci non ci rappresenta,
l’alternativa c’è ed è nelle nostre mani, democrazia reale ora!”

Commissione Europea, governi europei, Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale, multinazionali e poteri forti ci presentano come dogmi intoccabili il pagamento del debito, il pareggio del bilancio pubblico, gli interessi dei mercati finanziari, le privatizzazioni, i tagli alla spesa, la precarizzazione del lavoro e della vita.
Sono ricette inique e sbagliate, utili a difendere rendite e privilegi, e renderci tutti più schiavi.

lunedì 12 settembre 2011

LE PERICOLOSE BALLE SUI PIRATI SOMALI!

Amiche e Amici,
tra una barzelletta e l'altra , quando possibile, cerco di condividere con voi spunti di seria riflessione.
Questa è una di quelle occasioni, per cui se oggi cercate solo humour e risate cestinate subito questa mail.

Non pensavo che dopo aver visto questo filmato avrei cominciato a fare il tifo per i pirati che, secondo i nostri "affidabili" media,
"saccheggiano e depredano innocenti e indifese navi.che passano davanti alle coste somale".

Questo video dimostra proprio il contrario, ma per capirlo occorre poter disporre di 23 minuti essendo al contempo capaci di mantenere un atteggiamento ricettivo, abbandonando quindi per 23 minuti qualsiasi credo politico, ideologia o convenienza politica che condizioni la nostra mente.
Un piccolo suggerimento per riuscirci meglio : provate a pensare per pochi secondi prima del video al significato di

carità cristiana, concetto assolutamente trasversale ad ogni credo politico.

Ah...dimenticavo...Dopo aver diretto dal 1977 al 1981 il reparto tecnico della filiale italiana di REUTERS (la più antica agenzia giornalistica del mondo...), mi convinco ogni giorno di più che le notizie che ci danno sono troppo spesso inquinate alla fonte.!!!


E' difficile e faticoso trovare i canali di "controinformazione"...ma la soddisfazione del "non farsi raccontare le musse" è tanta !!!
(occorrono 5-10 secondi perchè parta, se non va abilitate la pagina sull'eventuale messaggio di protezione che da il browser) -
CARUSO GIUSEPPE" giusepp.carus@gmail.com


sabato 10 settembre 2011

venerdì 9 settembre 2011

11 settembre ...10 anni dopo:remembering Capt Victor J. "Vic" Saracini

Capt Victor J. Vic SaraciniSeptember 11, 2001 was a tragic day; not because an infamous event occurred, but because this kind gentleman, Vic Saracini, passed away on that day. While many people refer to that day as “Nine Eleven,” it was more than just a catch phrase, event in our history. It was a day when over 3,000 loving and caring people were senselessly murdered by cowards. I am sure there is probably a more effective way to express my emotions about that horrific day, but the words escape me.

I did not know Vic Saracini well enough for me to be able to write much more. There is a “Garden of Reflection” in Lower Makefield, PA that provides tribute to the lives forever changed on that tragic day.

Garden of Reflection

There will be various remembrances on September 11th this year and for years to come. I hope we not only unite as Americans in remembering the day, but also take the time to think of the people who perished. Their lives may have been taken, but they will never be lost if they remain in our memories.

mercoledì 7 settembre 2011

lunedì 5 settembre 2011

SUPER MERCATO DELLA SCUOLA ...in Inghilterra!Londra lancia le prime 24 scuole "libere".

Studi scelti da insegnanti, genitori e studenti

Il progetto, per ora limitato ad un numero ristretto di istituti scolastici, potrebbe però estendersi il prossimo anno ad altri 323 centri d'istruzione. Sono sovvenzionate da fondi pubblici.

La vera libertà, dicono gli oppositori, sarebbe una buona scuola statale per tutti: ma una scuola del genere non è nel futuro del Regno Unito. Se c’è una cosa che insegnano esperimenti come le “scuole libere”, forse è che dovremmo rivalutare la scuola italiana, con tutti i suoi problemi e difetti.

Miracolo di S.Gennaro:Verso le 100 piazze della Cgil. Bersani: «Ci saremo»

Camusso, sciopero 6 settembre

Camusso: violata Costituzione, sciopero necessario

Lo sciopero avrà, però, anche una piazza virtuale, la manifestazione sarà seguita passo passo dal sito della Cgil, dove chi desidera potrà raccontare via sms il suo “personale” sciopero. La contestazione di Corso d'Italia proseguirà nella sera, con la Fiom di Maurizio Landini che ha organizzato un presidio davanti a Palazzo Madama, che andrà avanti fino alle 22 con un'assemblea pubblica e musica. Inoltre, domani si fermeranno anche i sindacati di base (Usb, Slaicobas, Orsa, Cib-Unicobas, Snater, Sicobas e Usi), per protestare sempre contro la manovra ma in base a una piattaforma e a motivazioni diverse rispetto a quelle della Cgil.

sabato 3 settembre 2011

giovedì 1 settembre 2011

Berlusconi intercettato: “Vado via da questo Paese di merda”.AIUTIAMOLO AD ANDAR VIA DA QUESTO PAESE DI MERDA TUTTI A ROMA IL 10-11 SETTEMBRE

Il patto della Prostata sgocciola.....NON SANNO QUELLO CHE FIRMANO!!!

"Salta la stretta sulle pensioni, al Senato decreto nel caos. Berlusconi: ma la manovra è ok. "Addio alla supertassa, aumento dell'Iva extrema ratio" . "Sulle pensioni il governo fa un'altra retromarcia" "Nuovo dietrofront. Pensionata la manovra. Il governo ritira l'iniquo provvedimento sui riscatti di naja e laurea"